KIRKWALL









16 AGOSTO 2013
Il Royal Burgh di Kirkwall è la capitale dello stupefacente arcipelago delle Orcadi.
Arriviamo in porto verso le 8.00 del mattino e avendo deciso prima della partenza di visitare solo la cittadina di Kirkwall, ce la prendiamo un po' più comoda. Il centro è a circa 4 km dal porto, ma molto ospitalmente, le autorità del posto hanno messo a disposizione un servizio di shuttle bus gratuito con arrivo al centro città.
Sbarchiamo ed il clima frizzantino delle Orcadi ci dà subito il benvenuto. C'è il sole ma la temperatura è decisamente fredda. Intorno a noi non c'è nulla, se non meravigliose colline verdi e oro. Arriviamo in centro e ci dirigiamo verso la cattedrale di S. Magnus, che è la cattedrale più a nord della Gran Bretagna ed uno degli edifici più imponenti delle Orcadi. In effetti è molto grande per un paesino così piccolo.

S. Magnus Cathedral
Entriamo e ci balzano subito all'occhio le innumerevoli composizioni floreali (e non solo) che riempiono la chiesa: sono strane e particolari, come delle cartoline dai vari luoghi del mondo che vengono rappresentati. Ci sono le Hawaii, il Messico, le cascate del Niagara, ma anche le Orcadi stesse o la grande barriera corallina. Sono fatte benissimo, con fiori di ogni genere di colore e forma. Incuriosita mi dirigo verso due simpatiche signore che si trovano all'entrata con tanti opuscoletti e chiedo loro informazioni. Si tratta di un festival floreale che si tiene in agosto di ogni anno, per festeggiare la costruzione della cattedrale, gestito da un comitato, il  Kirkwall Flower Arrangement Club. Usciamo e ci spostiamo nell'antico cimitero adiacente. Camilla mi fa subito notare che sembra di stare in una puntata di Scooby Doo... addirittura trova dei possibili posti per le botole segrete! Sul lato opposto della strada troviamo il Bishop's Palace ed il Earl's Palace, immersi in uno splendido prato verde. E' sorprendente come le rovine siano ben mantenute. All'improvviso iniziamo a sentire qualche gocciolina e decidiamo quindi di spostarci, per entrare nell'Orkney Museum, che si trova nella Tankerness House. Ospita la storia delle isole e alcuni particolari interessanti, come la libreria che si trova all'ingresso. Il tutto è veramente molto piccolo, ma occupiamo il tempo sufficiente per uscire e vedere il cielo rischiarirsi un'altra volta.
Andiamo verso la via “commerciale” di Kirkwall, piena di negozietti di ogni genere e la nostra curiosità viene solleticata dal “Fudge”, un tipico dolcetto di queste parti. In pratica è un caramello solidificato, che viene venduto in barrette o a pezzi e che può essere aromatizzato (ad esempio al cioccolato, whisky o vaniglia). Ovviamente non ci facciamo scappare l'occasione di assaggiarlo ed è veramente squisito. Decidiamo quindi di prenderne qualche tavoletta come souvenirs.


Terminiamo il nostro giro e riprendiamo la navetta che riporta alla nave. Alla partenza la banda locale ci saluta con musiche tipiche, meravigliose come sempre.
Anche oggi il popolo scozzese ci ha sorpreso per la loro disponibilità e cortesia, l'educazione ed il forte senso civico che li caratterizza. Per scelta non abbiamo esplorato molto l'isola di Kirkwall, ma sicuramente il metodo migliore sarebbe la bicicletta, per assaporare al meglio la magica atmosfera di questo luogo.

2 commenti:

  1. Purtroppo questa tappa non ci sarà l'anno prossimo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già ho visto la modifica dell'itinerario.
      Peccato!

      Elimina