PALMA DI MAIORCA









20 APRILE 2014
Palma di Maiorca rappresenta uno dei principali centri turistici delle Baleari, apprezzato per le spiagge, i divertimenti e la vita notturna.
Prima della partenza avevo preparato la mia solita guida per girare Palma in piena autonomia, ma una volta a bordo abbiamo scoperto un'escursione che ha risvegliato la nostra passione: la bicicletta. Arriviamo in porto molto presto, alle 8.30 dobbiamo trovarci al punto di riunione per ritirare il tagliando di partecipazione e puntualissimi sbarchiamo. Ad attenderci al molo un simpatico ragazzo che ci farà da guida tecnica e anche un po' turistica per le vie di Palma. Fuori dal porto troviamo le biciclette e i caschetti e dopo la spiegazione di alcune piccole regole, partiamo.
Il gruppo è formato da circa 30 persone, tra i quali anche bambini più piccoli di Camilla (l'escursione era indicata per i bambini dagli 8 anni in poi) che vi assicuro hanno causato meno problemi di certi adulti allergici alle regole!
Imbocchiamo il lungo mare molto grande e ben curato e arriviamo fino al Parc de la Mar, sotto i bastioni delle mura. Qui ci fermiamo per una breve sosta dove possiamo ammirare l'imponente cattedrale dal basso.

Cattedrale di Santa Maria
Riprendiamo le biciclette ed entriamo nelle stradine del centro storico che ci portano al convento di Santa Clara. La chiesetta è piccola, ma molto suggestiva. Ricominciamo a pedalare su e giù per le piccole viette di Palma e ci fermiamo proprio in fronte alla cattedrale di Santa Maria, detta anche La Seu. E' il monumento più noto della città ed ha un'entrata veramente maestosa. A fianco si trova il palazzo dell'Almudaina, residenza del re di Spagna quando è sull'isola. Notiamo tutt'intorno uomini della polizia e transenne ovunque. La nostra guida ci spiega che stanno aspettando il re che, come tradizione, ogni anno il giorno di Pasqua si reca a Palma di Maiorca. La coda per entrare nella cattedrale è interminabile, d'altronde in porto ci sono attraccate ben quattro navi!
Dopo circa 30 minuti di sosta ricominciamo il nostro giro tra le caratteristiche viette di Palma fino ad arrivare nel cuore della vita commerciale della cittadina. Passiamo da Placa Major e raggiungiamo le Ramblas. Ci fermiamo poi per una breve sosta a Passeig des Born, dove lasciamo le bici e facciamo un giro per qualche scatto di rito. Ripartiamo dopo circa mezz'ora e costeggiamo nuovamente Parc de la Mar ma questa volta nella parte più a est fino a raggiungere il lungo mare, che nel frattempo si è riempito di gente. Percorriamo la lunga pista ciclabile a ridosso del mare e arriviamo al porto, dove termina la nostra escursione.



E' stato molto bello girare in bicicletta e come sempre con questo mezzo hai la possibilità di percorrere distanze che a piedi sarebbero faticose. Certo il prezzo dell'escursione non è indifferente (53€ per gli adulti, 37€ per i bambini), ma a noi è piaciuto molto.
La distanza del porto rispetto al centro storico è notevole, quindi è necessario attrezzarsi per lo spostamento. Costa offre il bus navetta che porta al centro città, oppure fuori dal porto potrete trovare innumerevoli taxi. C'è anche la possibilità di affittare delle piccole auto elettriche (subito fuori dal terminal) oppure iniziando a percorrere il lungo mare, dopo circa 500/­600 m potrete trovare dalla parte opposta della strada un negozio che affitta biciclette.




Nessun commento:

Posta un commento