UN TRANQUILLO WEEKEND NELLE LANGHE









05-06 LUGLIO 2014
Le Langhe, meravigliose terre del buon vino, del buon cibo e della grande ospitalità.
Sabato 5 luglio è stato il mio compleanno e la mia dolce metà due giorni prima mi dice: "Perchè non andiamo da qualche parte per il weekend? Abbiamo il gift box Emozione3 che ho vinto... possiamo approfittarne!". E così abbiamo fatto.
Dopo un breve giretto sul sito del cofanetto, individuiamo località e struttura che ci ospiterà, l'agriturismo San Martino a Clavesana (www.sanmartinolanghe.it).
Il sabato mattina partiamo non molto presto ed in un paio d'ore arriviamo ad Alba, prima tappa di questo nostro weekend. Con l'auto arriviamo praticamente in centro alla cittadina e dopo aver parcheggiato, iniziamo a passeggiare tra le vie. C'è il mercato, quindi la gente non manca e ci rendiamo conto anche di quanti turisti stranieri ci siano. Il centro storico è di forma circolare ed è interamente pedonale e le vie sono molto caratteristiche. In Piazza Risorgimento troviamo il municipio e anche l'imponente struttura del Duomo, costruito in stile gotico su una struttura romana preesistente. Camminiamo lungo via Vittorio Emanuele, considerata la via principale di Alba, via Cavour e le altre viette intorno. Tutto il centro è pieno di localini e trattorie dove poter assaporare i piatti tipici della zona e anche noi approfittiamo dell'occasione.
Ci fermiamo in una trattoria davvero carina, con il posto all'aperto, dove ogni dettaglio è molto curato, dal tovagliolo annodato con la pasta secca all'ambientazione rustica.
Mangiamo molto bene e mio marito si può gustare il suo vino preferito: il Dolcetto.
Dopo pranzo proseguiamo a camminare per Alba, mangiandoci un fresco gelato, prima di tornare alla macchina per raggiungere Clavesana.
La strada che percorriamo verso l'agriturismo è mozzafiato. A destra e sinistra un'infinita distesa di colline di ogni sfumatura di verde ci accompagna lungo la via. Ogni tanto, qua e là, il color oro del grano interrompe il mare di viti che ci circonda. E' incantevole! Le aziende agricole e le cantine sono innumerevoli, tutto è pulito, ordinato e traspare a pieno tutto l'amore che la gente del posto ha per la questa terra meravigliosa.
Arriviamo a Clavesana, che è un comune veramente piccolo. Ci dirigiamo verso la frazione San Martino, dove troviamo l'agriturismo omonimo. Quando varchiamo il cancello si apre veramente uno spettacolo per gli occhi. La struttura è del 1500 e al suo interno c'è perfino una cappella. Al centro del cortile un portico ricoperto dalle viti dà il benvenuto agli ospiti. Antonella, proprietaria insieme al marito, ci accoglie e i accompagna nella nostra camera. Anche Pinkipai (il nostro peloso) viene accolto da una dei cagnolini che abitano nell'agriturismo ;)



L'agriturismo ha un ristorante al suo interno e ci accordiamo con Antonella per restare a cena. Facciamo due passi nei dintorni e ci ritroviamo ancora una volta circondati da viti e campi. La pace e la tranquillità regnano sovrane.
Dopo una doccia ristoratrice, scendiamo nella sala ristorante che trovo sia molto bella, calda e accogliente. Pinkipai può venire con noi... che dire se non eccezionale! Antonella ci segue per tutta la cena in modo fantastico dandoci consigli in base ai nostri gusti. Ogni portata è un trionfo di sapori. Andrea, il marito, si occupa della cucina in modo egregio.
L'utilizzo che fa della farina di farro (che tra l'altro a noi piace molto) è incredibile... pasta, pane, grissini, tutto fatto in casa. Tutto risulta molto leggero e i sapori sono molto equilibrati tra di loro.
Dopo cena facciamo una breve passeggiata... breve perchè l'aria è veramente fredda!
La mattina seguente ci gustiamo un'ottima colazione, con prodotti genuini homemade: marmellate, torte e pane di farro.
Non ci facciamo scappare l'occasione per comprare qualche loro prodotto, per me le marmellate (che adoro!) e per mio marito la grappa di Dolcetto.
Lasciamo gli amici dell'agriturismo San Martino e andiamo in direzione di Bra.
Bra è una cittadina situata tra le colline del Roero e l'alta pianura cuneese. Siamo fortunati e riusciamo a parcheggiare praticamente in centro. Bra è decisamente caratterizzata dallo stile barocco e la chiesa principale, di S. Chiara ne è un chiaro esempio. E' domenica mattina, orario di messa, quindi non è proprio il caso di entrare e fare "i turisti". Poco più avanti scorgiamo Palazzo Traversa, edificio municipale che ospita anche il museo civico.
Proseguiamo la visita di questa piccola cittadina tra le vie pedonali che si riempono di gente, ed è molto bello osservare le persone in una splendida domenica mattina soleggiata. I bambini in bicicletta, le persone che escono dalla messa, chi siede ad un tavolino di un bar per una colazione fuori casa.
E noi tre, anzi quattro (perchè il peloso è parte della nostra famiglia), che abbiamo passato un meraviglioso weekend insieme a due passi da casa. A volte non è necessario prendere aerei e andare dall'altra parte del mondo per stare bene.



Nessun commento:

Posta un commento